firmatari

Ordine dei Medici di Taranto; l’Ordine dei Medici di Bari; l’Ordine dei Farmacisti di Taranto; la Federazione Nazionale Collegio di Taranto Infermieri; Associazione Nazionale Fisioterapisti della Puglia; l’Ass. Federottica Taranto, Ass. Regionale Pediatri; il Prof. Stefano Favale, Direttore di Cardiologia Università di Bari; il Prof. Giuseppe Palasciano, Direttore Clinica Medica Università di Bari; il Dott. Franco La Valle, Vice Direttore Ordine dei Medici di Bari; la Dott:ssa Annamaria Moretti, Direttore U.O. Pneumologia Policlinico di Bari ed altri numerosi professori, medici, personale sanitario delle Università e degli ospedali pugliesi; campagna nazionale per la difesa del latte materno dai contaminanti ambientali (isde – associazione medici per l’ambiente, ibfan italia, mami – movimento allattamento materno, acp – associazione culturale pediatri, minerva p.e.l.t.i. onlus, peacelink, gruppo allattando a faenza, mamme per la salute e l’ambiente onlus – venafro andria associazione scientifica); associazione italiana esposti amianto; Comunita’ Emmaus; Comitato Beni Comuni Monza e Brianza; coordinamento lombardo rifiuti zero; ecoistituto del veneto; movimento dei consumatori veneto; amicoalbero mestre venezia; associazione kyrios roma; peacelink; nimby trentino; mamme nac no al carbone; aifi l’Associazione Italiana Fisioterapisti Regione Puglia; Rete Nazionale per la salute e sicurezza sui posti di lavoro

fabio matacchiera taranto insegnante e libero professionista

alessandro marescotti taranto insegnante peacelink

luciano manna taranto socio sanitario peacelink

wwf taranto onlus

francesco casula giornalista taranto

luisa memore medico torino

maurizio portaluri head padiotherapy dedt.perrino general hospital brindisi

ernesto celestini roma libero pensatore 

michele boato mestre

fabiana spada taranto giornalista 

elisia menduni roma giornalista

roberto missiani taranto sociologo

gabriella viapiano taranto insegnante

angelo leone la spezia fisioterapista

stefania divertito roma giornalista

silvia marcuz padova

valentina d’amico giornalista roma

teresa d’assisi insegnante wwf taranto

fabio millarte presidente wwf taranto

giancarlo girardi responsabile ambiente libera taranto

giorgio ellero operaio libero e pensante trieste

maria teresa puliti cremona

daniela patrucco la spezia

claudio d’ingeo taranto

lea cifarelli taranto

alessandro capuzzo trieste

maurilio orione

giuseppe palermo roma

antonio lupo avvocato grottaglie (ta)

simona internò formatore taranto

florenza mongelli disoccupata (non per scelta) monteiasi (ta)

palmira scalamandrè insegnante taranto

fulvia tramontone consulente peacelink taranto

adele labile casalinga taranto

gregorio mariggiò produttore artistico manduria (ta)

nadia strusi e i suoi amici taranto

marta sarli operaia taranto

vito stano giornalista cassano delle murge (ba)

marco caldiroli medicina democratica onlus

fabiana villanova impiegata taranto

simone mairo ingegnere taranto

fabiana villanova impiegata taranto

massimiliano onorato promotore finanziario taranto

roberto signorella artista taranto

silvia cristofaro studentessa taranto

rosanna fornaro taranto

angelo fornaro allevatore taranto

dott. giuseppe miserotti medico piacenza

angelo francesco chiuri pensionato collecchio (pr)

adriano cattaneo trieste

adriano rizzoli nimby trentino trento

paola negri casalinga san casciano (fi)

monica garraffa impiegata palermo

antonio faggioli docente in igene università bologna

emanuele de gasperis veterinario taranto

simona fersini impiegata taranto

lina ambrogi melle docente taranto

daniela patrucco comunicazione ambientale la spezia

fabio startari sottotitolista roma

daniela dovolich medico veterinario bari

loredana russo professoressa

cav. francesco brandimante

vincenzo de tommaso impiegato

lorenzo romeo studente bologna

massimo parrini guida ambientale attivista wwf firenze

laura tussi giornalista redattrice peacelink

ruggero ridolfi endocrinologo forlì

marco achille taranto

gisella rossi pensionata montemerano (gr)

caterina bonavoglia operatrice del benessere taranto

raffaella grillandi architetto faenza

patrick boylan reta nowar e peacelink

osvaldo di maggio disoccupato fresco di giornata

nicola pavia taranto

maria francesca di ponzio consulente

padre dario bossi piquià-acailandia maranhao brasil rete justica nos trihos

irene spedicato artigiana taranto

maria francesca di ponzio consulente famigliare

lidia giannotti peacelink roma

antonella recchia insegnante castellaneta (ta)

FIRME DAL 1 APRILE

  • 3. anna tamborrini – TA (1 aprile 2013)
  • 2. Francesco Scialpi – TA (1 aprile 2013)
  • 1. Alessandro Marescotti – TA (1 aprile 2013)
    In difesa della Costituzione e dei bambini
    • 19. Monica Gatti – TA (1 aprile 2013)
    • 18. Vito Sardella – TA (1 aprile 2013)
    • 17. M.Alessandra Zaini – BO (1 aprile 2013)
    • 16. Angelo Lini (1 aprile 2013)
    • 15. monica mezzi – TA (1 aprile 2013)
    • 14. Maria Assunta Torsello – TA (1 aprile 2013)
    • 13. Paolo Spunta – BO (1 aprile 2013)
    • 12. Francesca Santoro – TA (1 aprile 2013)
    • 11. tiziana rizzo (1 aprile 2013)
    • 10. Cosima Sardella – TA (1 aprile 2013)
      Ogni cittadino ha diritto alla vita, al lavoro e alla salute. Non ci sono cittadini di serie B, tutti i cittadini sono uguali davanti alla legge. Basta , la mia vita non è in vendita, la mia salute non è in vendita. Uniti per il cambiamento
    • 9. Sandro Stasi (1 aprile 2013)
    • 8. Tommaso Lo Barco – PR (1 aprile 2013)
    • 7. Erika Favia (1 aprile 2013)
    • 6. adalgisa schinaia (1 aprile 2013)
    • 5. Anna Maria Savoia – BA (1 aprile 2013)
    • 4. maria dolores carrasco – AT (1 aprile 2013)
      basta veleni
      • 35. Antonino Soffia – CT (2 aprile 2013)
      • 34. Giuseppe Portulano – TA (2 aprile 2013)
      • 33. Giuseppe Palermo – RM (2 aprile 2013)
      • 32. raffaele zerbin – TN (2 aprile 2013)
      • 31. Giorgio Bertoli – GO (2 aprile 2013)
        Il vero interesse strategico è pensare all’essere umano. Donna uomo, la salute non può essere barattata.
      • 30. Antonella Giangrande (2 aprile 2013)
      • 29. Laura Gentile (2 aprile 2013)
      • 28. igino caroppo – TA (2 aprile 2013)
      • 27. leonardo cavallo (1 aprile 2013)
        In effetti l’ILVA ci stà uccidendo tutti.
      • 26. Giovanni Maria Malatesta – PT (1 aprile 2013)
      • 25. ECOISTITUTO DEL VENETO ALEX LANGER – VE (1 aprile 2013)
        la lotta di Taranto è la nostra in tutta Italia per la salute e la VITA
      • 24. Ida Gatto – TA (1 aprile 2013)
      • 23. luciano manna – RM (1 aprile 2013)
      • 22. alberto pupino – TA (1 aprile 2013)
      • 21. Massimo Febbraro – TA (1 aprile 2013)
      • 20. rosaria sara roselli – TA (1 aprile 2013)
        la mia famiglia ci sarà!
        • 51. teodolinda chiarelli – TA (2 aprile 2013)
        • 50. Marianna (2 aprile 2013)
          speriamo di farcela
        • 49. calvo antonio – TA (2 aprile 2013)
          facciamo presto…
        • 48. linda maggiori – RA (2 aprile 2013)
        • 47. francesca cigala – FE (2 aprile 2013)
        • 46. nadia darco – BO (2 aprile 2013)
          dobbiamo difendere quel po’ che resta
        • 45. Vito Rocco Torraco – MT (2 aprile 2013)
        • 44. adele dentice – BA (2 aprile 2013)
        • 43. Paolo Costantini – FI (2 aprile 2013)
        • 42. Vincenzo Rauzino – BA (2 aprile 2013)
        • 41. Ernesto Anselmo Cioffi – RM (2 aprile 2013)
        • 40. Nunzio Natuzzi – BA (2 aprile 2013)
          La salute di persone e ambiente, prima di tutto!
        • 39. Giuseppe Cavallo – BR (2 aprile 2013)
          Non si può accettare il ricatto LAVORO – MORTE.
        • 38. angelo luzzi – TA (2 aprile 2013)
        • 37. FRANCESCO CORDELLA – TA (2 aprile 2013)
        • 36. Paride Salpanti – PU (2 aprile 2013)
          • 67. Enea Cova – RM (2 aprile 2013)
          • 66. Laura Pavesi – BS (2 aprile 2013)
          • 65. renato zanoli – TO (2 aprile 2013)
          • 64. SACCO maria (2 aprile 2013)
          • 63. Stefano Palmisano – BR (2 aprile 2013)
          • 62. Vittorio Labriola – TA (2 aprile 2013)
            Condivido pienamente quanto sostenuto dalla campagna per gli evidentissimi effetti deleteri provocato dall’inquinamento non solo ambientale a Taranto.
          • 61. Teresa L’Incesso – TA (2 aprile 2013)
          • 60. Francesco Tutino – BO (2 aprile 2013)
          • 59. Mauro Coltorti – AN (2 aprile 2013)
          • 58. Matteo Cesarotto (2 aprile 2013)
          • 57. Nadia Strusi – TA (2 aprile 2013)
          • 56. Federica Mascarello – NO (2 aprile 2013)
            Aderisco volentieri akll’iniziativa, perchè sono contro l’inquinamento
          • 55. Gaetano Bonifacio – SA (2 aprile 2013)
          • 54. alessandro tettamanti – CO (2 aprile 2013)
            adesione completa a Peacelink!
          • 53. Federico Mazzoli – BO (2 aprile 2013)
          • 52. Marco Filippi – PD (2 aprile 2013)
            • 83. Gasperini Luca – BO (2 aprile 2013)
            • 82. CATERINA RUSSO – BO (2 aprile 2013)
            • 81. raffaella (2 aprile 2013)
            • 80. Valerio Zannoni – BO (2 aprile 2013)
            • 79. Fabrizio Freddo – TO (2 aprile 2013)
            • 78. Maria Pia Guermandi – BO (2 aprile 2013)
            • 77. Floriana Fasolo – TO (2 aprile 2013)
            • 76. Gioacchino Genchi – PA (2 aprile 2013)
            • 75. Alina Polonia (2 aprile 2013)
            • 74. Arnaldo Trevisan (2 aprile 2013)
            • 73. Marco Cervino – BO (2 aprile 2013)
            • 72. serena tarocco – VR (2 aprile 2013)
            • 71. Elia (2 aprile 2013)
            • 70. laura corradi – CS (2 aprile 2013)
            • 69. sonia (2 aprile 2013)
            • 68. Gloria Greganti – AN (2 aprile 2013)
              • 99. Giuseppe Fusco – FR (2 aprile 2013)
              • 98. Gianfranco Caforio – TA (2 aprile 2013)
              • 97. Giorgio Rossi – VE (2 aprile 2013)
              • 96. erminia grassi – RE (2 aprile 2013)
                c’è tanto bisogno di un mondo più pulito!
              • 95. GUIDO BUTTAFAVA – MI (2 aprile 2013)
              • 94. maurizio prisco (2 aprile 2013)
              • 93. sonia banfi (2 aprile 2013)
              • 92. angelo d’agostino – PU (2 aprile 2013)
              • 91. renato pupino (2 aprile 2013)
              • 90. gianni carravetta – RM (2 aprile 2013)
                Stop al primato del mercato e delle imprese sull’ambiente
              • 89. Guido Viaele – MI (2 aprile 2013)
              • 88. Piero Donati (2 aprile 2013)
              • 87. Valerio Guizzardi – BO (2 aprile 2013)
              • 86. gabriele alvetreti (2 aprile 2013)
              • 85. Laura Tussi (2 aprile 2013)
                PeaceLink
              • 84. Anna Maria Mollica – BN (2 aprile 2013)
                • 115. Simone Trivisani (2 aprile 2013)
                • 114. David Mattacchioni – FI (2 aprile 2013)
                • 113. claudio orazi – PU (2 aprile 2013)
                • 112. tiziana belli – RM (2 aprile 2013)
                • 111. alessandra simeoni (2 aprile 2013)
                • 110. maurizio rocchi – RM (2 aprile 2013)
                • 109. Elisa Tremante (2 aprile 2013)
                • 108. bianca felino – TA (2 aprile 2013)
                • 107. Maria Pia Roberto – TA (2 aprile 2013)
                  Abito al quartiere Tamburi dalla nascita, amo il mio quartiere, la mia città, lavoro come Infermiera in Ospedale Oncologico, vedo ogni giorno lo scempio che si sta compiendo sulla nostra pelle : sono sufficienti come motivazioni per aderire alla manifestazione del 7 Aprile? Direi proprio di si, assolutamente.
                • 106. Rossana De Simone – BO (2 aprile 2013)
                • 105. anna vitale – BR (2 aprile 2013)
                • 104. Mirella Belvisi – RM (2 aprile 2013)
                • 103. simona ricotti – RM (2 aprile 2013)
                • 102. luciana cordoni – MI (2 aprile 2013)
                • 101. Enrico Usvelli – RA (2 aprile 2013)
                • 100. Francesca Leo – LE (2 aprile 2013)
                  • 131. Sara Esposito – TA (3 aprile 2013)
                  • 130. vito antonacci – BA (3 aprile 2013)
                  • 129. Mirko Locritani – TA (3 aprile 2013)
                  • 128. luca amatulli – TS (3 aprile 2013)
                    PER UNA TARANTO MIGLIORE, LONTANO DAGLI OCCHI VICINO COL CUORE
                  • 127. gianvito sisto – FI (3 aprile 2013)
                  • 126. enrico villani (3 aprile 2013)
                  • 125. ADRIANA PILIEGO – BR (3 aprile 2013)
                  • 124. Pasquale Losacco – TA (3 aprile 2013)
                  • 123. Giovanni Urgo – TA (3 aprile 2013)
                    Taranto Libera dai veleni dell’Ilva!
                  • 122. loredana ciaccia – TA (3 aprile 2013)
                  • 121. Anna Abatemattei – TA (2 aprile 2013)
                  • 120. sara annicchiarico – TA (2 aprile 2013)
                    tuteliamo i nostri figli!
                  • 119. Claudia Carrera – TA (2 aprile 2013)
                  • 118. carlo ruggiero – TA (2 aprile 2013)
                  • 117. massimo ruggieri (2 aprile 2013)
                  • 116. Francesco Oliva – TA (2 aprile 2013)
                    • 147. claudio festinante – TA (3 aprile 2013)
                      Taranto ha il diritto di vivere
                    • 146. Antonino D`ONGHIA – TA (3 aprile 2013)
                    • 145. Andrea Berneri – MI (3 aprile 2013)
                    • 144. Emanuele Massenti (3 aprile 2013)
                    • 143. davide paladino – TA (3 aprile 2013)
                    • 142. Vincenzo Fuggiano – TA (3 aprile 2013)
                    • 141. Concetta Carabotta – TA (3 aprile 2013)
                    • 140. lucia schiavone – TA (3 aprile 2013)
                      DIRITTI COSTITUZIONALI: TUTTI e subito!
                    • 139. Germana – TA (3 aprile 2013)
                    • 138. Patrizia Pasqualucci – RM (3 aprile 2013)
                    • 137. Livianna Annicchiarico – TA (3 aprile 2013)
                    • 136. Renata Campani – PR (3 aprile 2013)
                    • 135. Massimo Parrini – FI (3 aprile 2013)
                    • 134. Loredana Carbotti – TA (3 aprile 2013)
                    • 133. ROBERTA FIORDIPONTI – TA (3 aprile 2013)
                      I MORTI NON LAVORANO. LIBERIAMO TARANTO
                    • 132. Pierluigi Marturano – TA (3 aprile 2013)
                      • 163. Daniela Belelli – AN (3 aprile 2013)
                      • 162. Ettore Nardelli – VR (3 aprile 2013)
                        Il mio sostegno alla magistratura di Taranto
                      • 161. Luigi Caforio – TA (3 aprile 2013)
                      • 160. Antonella Lippo (3 aprile 2013)
                      • 159. domenico clema – MI (3 aprile 2013)
                      • 158. fernando latorre – PE (3 aprile 2013)
                        l’ilva bisogna chiuderla senza si e senza ma…..si alla vita.
                      • 157. marcello suma – TA (3 aprile 2013)
                      • 156. francesco visaggi – TA (3 aprile 2013)
                      • 155. maria iacovizzi – TA (3 aprile 2013)
                      • 154. Tonia Marsella (3 aprile 2013)
                      • 153. eloisa candida papa – BN (3 aprile 2013)
                      • 152. Fabiana Sorrentino – TA (3 aprile 2013)
                      • 151. Barbara Abbruzzese (3 aprile 2013)
                      • 150. Jack Moreno – TA (3 aprile 2013)
                      • 149. salvatore DI TANA – TA (3 aprile 2013)
                        taranto pulita per i nostri figli no all’inquinamento aiutateci
                      • 148. Caterina Gentile – TA (3 aprile 2013)
                        • 179. Giampiero Vecchiarini – NA (3 aprile 2013)
                        • 178. Laura Leo – BR (3 aprile 2013)
                        • 177. Bruno Petroli – MI (3 aprile 2013)
                        • 176. Jerome Bellavista Bellavista – RM (3 aprile 2013)
                        • 175. Piero Piliego – TA (3 aprile 2013)
                          Aderisco
                        • 174. tiziana cappetti – RM (3 aprile 2013)
                        • 173. Alessandra Mergoni (3 aprile 2013)
                          Come farà ad esistere un mondo migliore se lo stiamo distruggendo con l’inquinamento! se inquiniamo il terreno,si contaminano le falde acquifere e tutti i prodotti che ci da la natura (frutta,verdura..) se inquiniamo l’acqua..poi ce la beviamo..se inquiniamo l’aria..poi ce la respiriamo…”quando la natura sarà distrutta l’uomo si accorgerà che i soldi non si possono mangiare!”
                        • 172. Serena Ghelfi – MI (3 aprile 2013)
                        • 171. Ilaria Bezziccheri – PU (3 aprile 2013)
                        • 170. Daniela mercorelli – TR (3 aprile 2013)
                        • 169. Maria Pia Inglese – BN (3 aprile 2013)
                        • 168. valeria musolino (3 aprile 2013)
                        • 167. Maddalena Scalabrin – PD (3 aprile 2013)
                        • 166. maria antonietta atzori – CA (3 aprile 2013)
                        • 165. elena forno – TV (3 aprile 2013)
                        • 164. Roberto Liuzzi – TA (3 aprile 2013)
                          • 195. Paolo Stinco (3 aprile 2013)
                          • 194. GIUSEPPE CAROVIGNO – TA (3 aprile 2013)
                            Taranto Libera
                          • 193. Fortunata Di Stefano – TA (3 aprile 2013)
                          • 192. anna maria sica – TA (3 aprile 2013)
                            è l’ora!
                          • 191. cinzia busatta – TA (3 aprile 2013)
                            mi piacerebbe fare mie le parole di papa francesco “segni di morte e distruzione non devono segnare il nostro cammino”
                          • 190. Alessandra Stefanelli – LE (3 aprile 2013)
                          • 189. ornella tarullo – BR (3 aprile 2013)
                          • 188. Simona Cannarozzo (3 aprile 2013)
                          • 187. marzia mastrorilli – BR (3 aprile 2013)
                          • 186. anna maria gaetani – BR (3 aprile 2013)
                          • 185. Mario Carlucci – BR (3 aprile 2013)
                          • 184. Giorgia Masiello – BR (3 aprile 2013)
                          • 183. Ursula Cicciarelli (3 aprile 2013)
                          • 182. Adriana De Mitri – LE (3 aprile 2013)
                          • 181. marina barracchia (3 aprile 2013)
                          • 180. Patrizia Zodiago – TA (3 aprile 2013)
                            • 211. Marco Rocci (3 aprile 2013)
                            • 210. Associazione Antimafie Rita Atria (3 aprile 2013)
                            • 209. Clelia Bruno – CH (3 aprile 2013)
                            • 208. Giovanna Perdichizzi – ME (3 aprile 2013)
                            • 207. Cristiano Racco (3 aprile 2013)
                            • 206. Michele Magi – PG (3 aprile 2013)
                            • 205. josephine donzello (3 aprile 2013)
                            • 204. Elena Maritan (3 aprile 2013)
                              mia mamma è morta il 10 marzo per colpa del cancro, mio zio il 27 marzo a causa del mesotelioma ( tumore dovuto all’amianto ). Basta morire in questo modo! Lottiamo contro gli inquinatori.
                            • 203. Filippo Adriano Lazzara – CL (3 aprile 2013)
                              non inquiniamoci il futuro
                            • 202. laura picchi – LU (3 aprile 2013)
                            • 201. carmine antonelli – CB (3 aprile 2013)
                              Ambiente e pace beni comuni
                            • 200. Samanta Ostento – TA (3 aprile 2013)
                            • 199. vincenzo simonetti (3 aprile 2013)
                            • 198. maria buonsanti – TA (3 aprile 2013)
                            • 197. maria greco – SR (3 aprile 2013)
                              sono assassini legalizzati!!!!
                            • 196. claudia tognin – VE (3 aprile 2013)
                              • 227. Giusi Ungaro – BR (4 aprile 2013)
                              • 226. maria stefanizzi – BR (4 aprile 2013)
                              • 225. barbara marini – TA (4 aprile 2013)
                              • 224. vincenzo ronzitti – CH (4 aprile 2013)
                                Legittimare l’inquinamento per ragion di stato equivale ad autorizzare eventuali stragi di stato
                              • 223. Roberto Trutalli – IM (4 aprile 2013)
                                ognuno di noi dia il suo piccolo contributo per le fonti energetiche rinnovabili,
                              • 222. Palmira Scalamandrè – TA (4 aprile 2013)
                              • 221. Patrizia Maltese – CT (4 aprile 2013)
                              • 220. Luca Frattura (4 aprile 2013)
                                Strategica è solo la conservazione del nostro ecosistema.
                              • 219. Giuseppe Loconte – TA (4 aprile 2013)
                              • 218. stefano mencherini – RM (4 aprile 2013)
                              • 217. Ignazio De Luca – CT (4 aprile 2013)
                              • 216. Enrico Piazza – SR (3 aprile 2013)
                              • 215. Franco Zunino – SV (3 aprile 2013)
                              • 214. cristina lomio – CH (3 aprile 2013)
                              • 213. martin cervelli (3 aprile 2013)
                              • 212. ATTILIO ANDRIOLO – ME (3 aprile 2013)
                                • 243. Linda Paolini (4 aprile 2013)
                                • 242. giuseppe pepe – NA (4 aprile 2013)
                                • 241. domenico mancino (4 aprile 2013)
                                • 240. marco riondino – BR (4 aprile 2013)
                                • 239. Daniela Cubeddu (4 aprile 2013)
                                • 238. alessandra mele – BO (4 aprile 2013)
                                • 237. Marcella Pizzo – TA (4 aprile 2013)
                                  BASTA!!!
                                • 236. Francesca Pizzo – TA (4 aprile 2013)
                                  NOI VOGLIAMO ARIA PULITA!!!
                                • 235. Valentino Iacoviello (4 aprile 2013)
                                • 234. Rita D’Amato Rizzi (4 aprile 2013)
                                • 233. valeria maria pesare (4 aprile 2013)
                                • 232. michele riondino – TA (4 aprile 2013)
                                • 231. Loredana Pompilio – CH (4 aprile 2013)
                                  In un mondo popolato da 12 miliardi di esseri umani vedo un solo sviluppo possibile: quello sostenibile. Lavoriamo insieme per la sostenibilità.
                                • 230. Andrea Antonazzo – BO (4 aprile 2013)
                                • 229. Ivan Flammia (4 aprile 2013)
                                • 228. Adriana Gandolfi – CH (4 aprile 2013)
                                  • 259. Michele Giuliano – MI (4 aprile 2013)
                                  • 258. Lisa Merendino – PA (4 aprile 2013)
                                  • 257. FRANCESCA Summa – TA (4 aprile 2013)
                                  • 256. Teresa Sasso – BA (4 aprile 2013)
                                    Liberiamo Taranto
                                  • 255. Cinzia Liuzzi (4 aprile 2013)
                                    TARANTO LIBERA
                                  • 254. Francesco Di Gianfrancesco – TO (4 aprile 2013)
                                    per una dignità Sociale e Civile senza nessun compromesso tra la salute di molti ed il benestare di pochi
                                  • 253. valter cua (4 aprile 2013)
                                    Ogni goccio di sangue è stato succhiato per arricchire pochi e impoverire cultura e territorio ghettizzando la città, allontanata dal resto del mondo. L’ILVA ha distrutto quel po’ di turismo che c’era e la produzione locale (miticultura prodotti della terra e del mare,…) Un territorio irreversibilmente distrutto , che non può più esser dissanguato e impoverito culturalmente. Non perderebbero il lavoro solo gli operai ILVA ma lo hanno perso già tanti altri, grazie all’ilva, come gli allevatori, i contadini i miticoltori i ristoratori i gestori di alberghi i cittadini!! Basta!!! Vogliamo una città pulita in cui rifiorisca il commercio ed il turismo e non morte!
                                  • 252. Marianna Pozzulo – FG (4 aprile 2013)
                                    A noi tutti spetta prenderci una giusta e civile rivincita contro la malapolitica e gli inquinatori, perche’ Taranto sia libera, finalmente libera.
                                  • 251. Maria Cerqua – NA (4 aprile 2013)
                                  • 250. Adriana Della Queva – TA (4 aprile 2013)
                                  • 249. amelia baldassi – UD (4 aprile 2013)
                                  • 248. loredana pitruzzello – SR (4 aprile 2013)
                                  • 247. salvatore santanelli (4 aprile 2013)
                                  • 246. fabio menna (4 aprile 2013)
                                  • 245. Remigio Furlanut – TA (4 aprile 2013)
                                  • 244. Paolo De Marco – TA (4 aprile 2013)
                                    • 275. stefano grespan – TV (5 aprile 2013)
                                    • 274. raffaele ferretti – TA (5 aprile 2013)
                                    • 273. Giada Dione – TA (5 aprile 2013)
                                    • 272. annamaria arsiccio – TO (5 aprile 2013)
                                      purtroppo non potrò essere fisicamente presente alla vostra manifestazione ma con questa adesione sono con voi almeno in ispirito!
                                    • 271. roberto mariani (5 aprile 2013)
                                    • 270. Rocco Cantelmo – AV (5 aprile 2013)
                                    • 269. Francesca Protetti – RM (4 aprile 2013)
                                      Non mollate!!!
                                    • 268. renzo di biase – CH (4 aprile 2013)
                                      l’ambiente è la vita.tutto il resto viene dopo
                                    • 267. Thays Polato – VE (4 aprile 2013)
                                    • 266. francesco barbagelata – GE (4 aprile 2013)
                                    • 265. tiziano benegiano – PZ (4 aprile 2013)
                                    • 264. tania maestri – BS (4 aprile 2013)
                                    • 263. Gemma Di Santo (4 aprile 2013)
                                    • 262. Sabina Lupo – BS (4 aprile 2013)
                                    • 261. girolamo capozza – TA (4 aprile 2013)
                                    • 260. enrica damiano (4 aprile 2013)
                                      • 291. Pasqua de Candia – BA (5 aprile 2013)
                                      • 290. Francesca Rana – TA (5 aprile 2013)
                                        Dalla parte giusta: Vita Umana, Costituzione, Legalità, Tutela del Paesaggio, Sostenibilità
                                      • 289. Fabio Pugliese – NO (5 aprile 2013)
                                      • 288. Gloria Vanni – MI (5 aprile 2013)
                                      • 287. tiziana nicotera – TA (5 aprile 2013)
                                      • 286. Andrea Morresi – BO (5 aprile 2013)
                                        approvo il vostro interesse per fermare questa situazione
                                      • 285. Ilaria De Corato – BA (5 aprile 2013)
                                      • 284. MONICA PIGNATELLI – TA (5 aprile 2013)
                                      • 283. paola fornaro – TA (5 aprile 2013)
                                        legge vergognosa e iniqua. anticostituzionale e non garantista della salute dei cittadini ma solo delle prerogative industriali
                                      • 282. marga venturi – RE (5 aprile 2013)
                                      • 281. DONATO PERRECA (5 aprile 2013)
                                      • 280. Davide Iurlaro – TA (5 aprile 2013)
                                      • 279. Luana Rizzo (5 aprile 2013)
                                      • 278. rosanna varriale – NA (5 aprile 2013)
                                      • 277. Giuseppe Scialla – CE (5 aprile 2013)
                                      • 276. Francesca Falasconi (5 aprile 2013)
                                        • 307. Teresa Manuzzi (6 aprile 2013)
                                        • 306. giovanna cinieri (6 aprile 2013)
                                        • 305. Maria Zuccaretti (6 aprile 2013)
                                          E’ sulla pelle dei cittadini onesti che vengono promulgate leggi come questa (231/2012), a tutela degli interessi di pochi e contro la magistratura. Ma chi potrà difenderci dagli attacchi dei potenti? Non possiamo disattendere la salvaguardia del Pianeta e la salute collettiva: siamo tutti responsabili di fronte alla storia.
                                        • 304. maddalena bonaventura (6 aprile 2013)
                                        • 303. Enzo Di Maio – RM (6 aprile 2013)
                                          Civitavecchia ,la mia città ,paga un prezzo altissimo a causa dell’inquinamento. Tra centrali e fumi delle navi abbiamo una media di tre tumori diagnosticati ogni giorno.E’ ora di dire basta !
                                        • 302. Tiziana Leopizzi – TA (6 aprile 2013)
                                        • 301. Egle Cavallo (6 aprile 2013)
                                        • 300. Franco Gaudio – CS (6 aprile 2013)
                                        • 299. Luciano Cognola – SP (6 aprile 2013)
                                          Sono totalmente solidale con voi! Bisogna cambiare con i fatti questo mondo fatto di soprusi, inquinamento, bugie, ecc…
                                        • 298. Eva Cesqui – RM (6 aprile 2013)
                                        • 297. Marco Basile (6 aprile 2013)
                                          Da Stoccolma
                                        • 296. Giovanni Maccione – BA (6 aprile 2013)
                                          Per proteggere i lavoratori, l’Ilva non va chiusa ma salvata.
                                        • 295. Lina Pagano – CE (6 aprile 2013)
                                        • 294. simona d’amicis (5 aprile 2013)
                                        • 293. Angiola Gui – PD (5 aprile 2013)
                                          l’esigenza strategica per lo Stato deve essere l’ambiente!!! basta inquinamento, basta cementificazioni, basta deturpare la nostra bella Italia!
                                        • 292. Simone Ponzone – TA (5 aprile 2013)
                                          • 323. Angelo Saracino – BR (6 aprile 2013)
                                          • 322. Amalia Saracino (6 aprile 2013)
                                          • 321. Alessandro Tria – TA (6 aprile 2013)
                                          • 320. Francesco Iannuzzelli (6 aprile 2013)
                                          • 319. Maria Di Pietrangelo – BR (6 aprile 2013)
                                            …affinche’ ci sia una svolta positiva che tuteli tutti noi cittadini…affinche’ vedremo l’alba di ventata nuova e non un tramonto “malato” ..
                                          • 318. Dario Wojciech Sartoni – RA (6 aprile 2013)
                                            E’ un po come se inquinassi casa tua…. l’aria, la respiri pure tu che inquini…..
                                          • 317. Rosa Anna Tucci (6 aprile 2013)
                                          • 316. aniello margiotta – NA (6 aprile 2013)
                                            l’ambiente è l’unica cosa che possiamo lasciare alle prossime generazioni ,salviamolo!
                                          • 315. FRANCESCO PICCA (6 aprile 2013)
                                            RespiriAMO Taranto!
                                          • 314. anna chirico – TA (6 aprile 2013)
                                            sostengo convinta il pool di magistrati tarantini,e sono contro la politica collusa con le grandi industrie che antepongono il loro profitto al benessere del cittadino.
                                          • 313. Piero Indellicato – SR (6 aprile 2013)
                                            … anke da Siracusa … vogliamo
                                          • 312. Danilo Panico – TA (6 aprile 2013)
                                          • 311. Marco Donvito – RE (6 aprile 2013)
                                            ci hanno privato la pesca delle nostre cozze, ci hanno privato di pascolare e coltivare le nostre terre, ci hanno privato di far giocare i nostri figli nei parchi, ci hanno privato di poter seppellire i nostri morti nel cimitero, ci hanno privato di respirare aria sana, ci hanno privato della certezza della tutela della legge, ci stanno privando di qualsiasi altro futuro lavorativo e di sviluppo economico… non facciamoci portare via anche la nostra dignità… CHIUSURA IMMEDIATA DELL’ILVA E DELL’AREA A CALDO. basta chiacchiere. Non credo più in nessuno, in un sindaco fasullo, uno stato colluso e incopetente, una classe dirigenziale mafiosa…credo solo nei miei concittadini e nella mia città. Taranto libera, ora! Basta acciaio, non si può produrre in un paese come il nostro, teconologicamente e soprattutto culturalmente sottosviluppato. Lasciamolo a paesi più seri. TARANTO LIBERA
                                          • 310. Magda Scoppio – AN (6 aprile 2013)
                                          • 309. Anna Pierri – TA (6 aprile 2013)
                                            Esprimo piena solidarietà ai magistrati che fanno solo il loro dovere. Purtroppo uno Stato non si può dire democratico e non lo è quando ostacola il loro lavoro. Che Paese è dove per essere onesti bisogna fare gli eroi? Coraggio Taranto, lottiamo affinché torni ad essere la perla dello Jonio. Abbiamo tante risorse alternative all’industria della morte.
                                          • 308. gabriella di serio – TA (6 aprile 2013)
                                            assoluto sostegno alla procura e ferma convinzione di cancellare la legge 231/2012

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: